Mantenersi in forma con la Dieta molecolare

Mantenersi in forma con la Dieta molecolare

Per mantenersi in forma con la Dieta molecolare significa rivoluzionare le abitudini alimentari.

In pratica tenere sotto controllo gli alimenti e le calorie, ma soprattutto la qualità nutrizionale.

Secondo Pierluigi Rossi, professore di Scienza dell’alimentazione all’Università di Bologna, le calorie non influirebbero sul peso.

Sono la combinazione di qualità e quantità di molecole diverse assunte ad ogni pasto.

Gli alimenti che scatenano l’accumulo di grasso

Nella dieta molecolare è importante l’alternanza di carboidrati e proteine, tre giorni proteici.

Quindi meno carboidrati e maggior quantità di proteine, e un giorno glucidico dove si favorisce la quantità di carboidrati e quindi minor quantità di proteine.

Gli alimenti che influiscono sul tasso glicemico sono: Pane e Pasta, Prodotti da forno e Pizza, Riso e Zucchero.

Gli alimenti che tengono basso il valore glicemico sono le Fibre, gli Ortaggi e i Legumi.

La causa dell’accumulo di grasso è l’assunzione di poche fibre, provocando un’innalzamento della glicemia con la conseguenza di una maggiore secrezione di insulina.

Dieta molecolare: Cinque pasti al giorno

La Dieta molecolare prevede 5 pasti al giorno.

Essa si basa sulla scelta degli alimenti in base alle qualità nutrizionali.

Un pasto ogni tre ore per mantenere costante il livello di glicemia nel sangue:

Calorie: Più concentrazione nella prima parte della giornata, mentre l’apporto calorico deve essere ridotto al pasto della sera.

Le Verdure: A piacere si può mangiare cruda o cotta, sia a pranzo che a cena.

Spuntini: A base di frutta a metà mattinata e nel pomeriggio.

      Leggi anche in: Alimentazione e Dieta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *