Cosa sono gli incubi e perché li facciamo?

Cosa sono gli incubi e perché li facciamo?

Gli incubi sono una condizione del sonno generata solitamente da stati d’animo come Ansia e Stress.

È un tipo di sogno che presenta angoscia accompagnato talvolta da una sensazione di oppressione, e in alcuni casi difficoltà respiratorie.

Nella psicoanalisi gli incubi sono considerati a tutti gli effetti ‘Disturbi del sonno‘ e relativa al sonno Rem.

REM è l’acronimo di ‘Movimento oculare rapido‘, è il nistagmo che avviene durante una fase del sonno, accompagnato da altre alterazioni corporali fisiologiche.

Un’emozione primaria degli incubi è la paura.

Al risveglio l’individuo che ha avuto un incubo tende a non riaddormentarsi a causa delle sensazioni di paura provate, temendo quindi di riviverle nuovamente.

Storia di un Incubo

Secondo credenze fino al XVIII secolo, gli incubi si pensava che erano causati da stregonerie, e che le creature malefiche si appoggiavano sul petto del dormiente.

Uno spirito maligno che cova sul petto di colui che dorme, da qui il termine di ‘incubo‘.

Dal 1800 fino al XX secolo si attribuiva un incubo alla cattiva digestione.

Secondo invece a ciò che si definisce incubo ai giorni d’oggi, esso è associato in gran parte ai disturbi della mente, associati ai disturbi del sonno fino ad assumere come rimedio alla Medicina del sonno.

I Disturbi del sonno sono dovuti a diverse forme di disturbi:

  • Disturbo depressivo: patologia psichiatrica o disturbo dell’umore.
  • Stress: sindrome di adattamento a diversi fattori, può essere fisiologica o patologica.
  • Onironautica: conosciuta con il nome di ‘sogno lucido’, è un’esperienza durante la quale si può perdere conoscenza del fatto di stare sognando.
  • Il Pavor Nocturnus: è il disturbo del terrore nel sonno, cioè un’alterazione del sonno.
  • Incubo: sindrome aniosa.

Perché faccio gli Incubi?

Incubi e brutti sogni sono differenti tra loro, gli incubi hanno un impatto maggiore sulla nostra mente e spesso rimangono vive le immagine durante tutta la giornata.

Fare incubi comunque è l’inconscio che durante il sonno ci allerta di un possibile problema, o più semplicemente qualcosa che ci preoccupa rivelandosi con immagini oniriche del nostro inconscio.

Come abbiamo detto un incubo risale sempre ad un certo stato d’animo che, a livello inconscio, denota lo stress o l’ansia per una determinata cosa o situazione che abbiamo vissuto o che dobbiamo affrontare.

Avere incubi è del tutto normale, spesso è indice di problemi irrisolti e non affronatti adeguatamente dentro di sé stessi.

Terminate le nostre tensioni, timori o paure, e quindi dopo che abbiamo risolto un dato problema, anche gli incubi termineranno.

[irp posts=”2493″ name=”Quali sono le origini dell’Interpretazione dei Sogni?”]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *