Come riconoscere se siamo affetti da ritenzione idrica

Come riconoscere se siamo affetti da ritenzione idrica

La ritenzione idrica è l’accumulo e il ristagno dei liquidi nel nostro corpo.

È dovuto a uno squilibrio del sistema nervoso e linfatico.

Questo disturbo è assai comune nelle donne e porta gonfiori ed edemi.

La ritenzione idrica si manifesta soprattutto quando si ha uno stile di vita scorretto.

Originariamente infatti si manifesta quando ci sono disfunzioni cardiaci o renali, reazioni allergiche e anche infiammazioni.

Come si riconosce se siamo affetti da ritenzione idrica?

Per capire se si soffre di questo disturbo basta premere con un dito per alcuni secondi sulla coscia.

Se rimane l’impronta del dito dopo averlo tolto, allora vuol dire che probabilmente siamo affetti da ritenzione idrica.

Prevenire però si può! Contro il disturbo della ritenzone idrica si deve bere molto, svolgere attività fisica, evitare fumo e alcool, scarpe con tacchi e assumere tanta vitamina C.

In aiuto al nostro benessere in questo caso basta osservare alcune regole semplici:
Evitare il fumo
No a tacchi alti
Si attività fisica
No a ore in piedi o sedute nella stessa posizione
Sollevate le gambe quando dormite

La ritenzione idrica si può prevenire anche a tavola con una dieta a base di fibra alimentare che aiuta anche il disturbo della stitichezza.

Bisogna inoltre mangiare molta frutta e verdura soprattutto ricche di vitamina C.

La Frutta ricca di vitamine
Fragole     Kiwi     Agrumi     Ciliegie     Ananas

Le Verdure ricche di vitamina
Spinaci     Broccoletti     Pomodori     Lattuga     Radicchio

Cavolfiori     Cavoli     Patate novelle     Peperoni

L’acqua è un’altro elemento importante per combattere la ritenzione idrica.

Poiché il nostro corpo è composto per il 90% d’acqua, dobbiamo di conseguenza cercare di berne molta, proprio per non far mancare al corpo il suo elemento naturale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *