2 giugno: Perché in Italia la Festa della Repubblica?

2 giugno: Perché si celebra in Italia la Festa della Repubblica?

Il 2 giugno in Italia si festeggia ogni anno la Festa della Repubblica.

La Festa della Repubblica Italiana fu istituita per ricordare la nascita della Repubblica Italiana.

La data della giornata celebrativa nazionale italiana si riferisce alla data del referendum istituzionale del 1946.

In questo giorno viene organizzata a Roma la manifestazione celebrativa che comprende la deposizione di una corona d’alloro.

Il Presidente della Repubblica Italiana depone la corona d’alloro all’Altare della Patria in omaggio al Milite Ignoto.

Nel corso della celebrazione una parata militare, a cui prendono parte tutte le forze militari italiane, sfilano lungo via dei Fori Imperiali.

Breve Storia della Festa della Repubblica Italiana

Il referendum istituzionale del 2 e del 3 giugno 1946 fu indetto al termine della ‘seconda guerra mondiale‘.

Gli italiani vennero chiamati alle urne per decidere quale forma di stato, monarchia o repubblica, dare al paese.

Questo referendum fu la prima votazione a suffragio universale indetta in Italia, nella cui consultazione popolare vinsero i voti a favore della repubblica.

Il 10 giugno 1946 la Corte di Cassazione dichiarò la nascita della Repubblica Italiana, sanzionata definitivamente il 18 giugno.

2 giugno Festa della Repubblica

Il 2 giugno 1947 si tenne la prima celebrazione della festa della Repubblica Italiana.

Nel 1948 invece si ebbe la prima parata in via dei Fori Imperiali a Roma.

La data del 2 giugno fu definitivamente dichiarata festa nazionale nel 1949.

In questo giorno si celebra ogni anno la nascita della nazione moderna, simile al 14 luglio francese e al 4 luglio statunitense.

La celebrazione comprende la passata in rassegna delle forze armate in onore della repubblica da parte del Presidente della Repubblica Italiana.

La manifestazione avviene in piazza Venezia, di fronte all’Altare della Patria con la deposizione della corona d’alloro al Milite Ignoto.

L’Unità d’Italia

Prima della nascita della repubblica, la giornata celebrativa nazionale del Regno d’Italia, era la festa dello Statuto Albertino.

Il 17 marzo si festeggia invece l’unità d’Italia e la nascita dello stato italiano in onore del 17 marzo 1861.

La data del 17 marzo è la data della proclamazione della nascita del Regno d’Italia, ricordato annualmente con la festa nazionale istiutita nel 1911 in occasione del cinquantenario della ricorrenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *